Carnitina: Come funziona? Proprietà e Controindicazioni

Carnitina: Come funziona? Proprietà e Controindicazioni

Carnitina: Come funziona? Proprietà e Controindicazioni – La carnitina è un elemento naturale presente in diversi alimenti, nutrizionalmente di grande importanza, che vanta di una serie di proprietà benefiche davvero notevoli per l’organismo umano.

Si tratta di un aminoacido, che può essere individuato in una vasta serie di alimenti, e con un’alimentazione varia ed equilibrata, generalmente, non ci sono rischi di essere interessati da una carenza di questo elemento.

Proprietà della Carnitina

Le caratteristiche nutrizionali della carnitina sono rilevanti anche dal punto di vista terapeutico. Infatti, questa sostanza naturale è consigliata a tutti i soggetti che soffrono di determinate patologie, come i disturbi cardiaci.

In casi del genere, viene utilizzata l’acetil carnitina, ovvero ci riferiamo a un intermedio metabolico che vanta di notevoli proprietà.

La caratteristica principale della carnitina, consiste nel convertire i grassi in energia, un aspetto davvero molto importante sia per gli atleti che per quei soggetti che vogliono restare in forma. La carnitina, dunque, è davvero un prezioso alleato del benessere fisico.

Questa sostanza, però, non è un brucia grassi, ma è un elemento naturale che, permette lo smaltimento dei grassi accumulati con l’attività fisica.

Ciò vuol dire che, senza un minimo di sport, la carnitina è assolutamente inutile. Di fatti, è stato dimostrato che, questo elemento è in grado di accelerare i processi metabolici tramite i quali l’organismo trasforma le proprie riserve di grasso in energia da bruciare.

Oltre ciò, la carnitina vanta di altri aspetti che la rendono un elemento particolarmente importante e interessante.

Le sue peculiarità biologiche, infatti, la rendono una sostanza davvero utile per la riduzione di acido lattico da parte dei gruppi muscolari. Di conseguenza, l’apporto di carnitina si rivela molto utile nel migliorare le prestazioni sportive.

Gli integratori di carnitina, sono consigliati a tutti gli atleti che praticano discipline aerobiche che richiedono una maggiore resistenza, come la corsa o il ciclismo.

Indubbiamente la carnitina vanta di effetti molto positivi in casi del genere, e la giusta dose di questa sostanza nelle proprie abitudini alimentari, è sicuramente una abitudine davvero benefica.

Controindicazioni della Carnitina: Cosa sapere?

La carnitina, specialmente se assunta a dosi elevate, potrebbe determinare la comparsa di alcuni disturbi, come vomito, nausea, crampi addominali e dissenteria.

In determinati soggetti l’assunzione di carnitina, potrebbe aumentare la frequenza di alcuni sintomi psichiatrici, come sensazione di agitazione e disturbi comportamentali.

L’uso di carnitina viene sconsigliato a tutti i soggetti che soffrono di ipersensibilità accertata al principio attivo, alle donne in gravidanza e al periodo di allattamento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.