Come Diventare Massaggiatore Sportivo: i Corsi che Devi Seguire

Come Diventare Massaggiatore Sportivo: i Corsi che Devi Seguire

Il massaggio sportivo è un tipo particolare di massaggio che viene praticato da personale qualificato prima e dopo un allenamento o una gara sportiva, al fine di raggiungere uno stato di benessere non soltanto fisico ma anche psichico.

Impiega l’uso di particolari creme e oli riscaldanti che aiutano ad allentare le tensioni muscolari, migliorare la circolazione ematica, ridurre l’affaticamento e il ristagno linfatico.

Ha una doppia funzione a seconda di quando viene praticato:

  • il massaggio prima della prestazione sportiva prepara tutto il sistema neuromuscolare, serve a riscaldare i muscoli, dargli elasticità e tonicità, riducendo così le possibili contratture, crampi e traumi che può subire l’atleta. Dura poco all’incirca 10 minuti.
  • il massaggio defaticante dopo la prestazione sportiva invece ha la funzione di velocizzare i tempi di recupero e rilassare i muscoli e le articolazioni. Serve anche ad eliminare le tossine, sciogliere l’acido lattico accumulato a livello tissutale e migliorare la circolazione sanguigna e linfatica. Dura circa 40 minuti e include manovre di sfioramento, drenaggio e impastamento.

In alcuni casi possono essere praticati anche massaggi durante la gara se l’atleta accusa crampi e/o contratture improvvise.

Soprattutto nel caso di sportivi che si allenano senza sosta e sollecitano in modo particolare i muscoli, i massaggi sono fondamentali per evitare traumi.

Questo tipo di massaggio infatti viene praticato principalmente nelle società professionistiche, che curano i propri atleti e li aiutano non solo ad avere prestazioni migliori ma a mantenersi sempre in buona salute.

Tra gli sport principali in cui il massaggio sportivo è molto diffuso il calcio, il ciclismo, il nuoto, la corsa e tutti quegli sport che richiedono un grande impegno muscolare.

La figura del massaggiatore sportivo, visto la grande importanza che ricopre, è sempre più diffusa e ricercata, ma che formazione è necessaria per intraprendere questa carriera?

Il Massaggiatore Sportivo

Il massaggiatore sportivo è una figura professionale che conosce tutte le manovre e i massaggi necessari alla preparazione dell’atleta nella fase pre e post allenamento.

Quali sono le ragioni principali che possono spingere una persona a diventare massaggiatore sportivo?

Il lavoro di massaggiatore sportivo viene visto come il lavoro dei sogni per la maggior parte degli appassionati ai diversi tipi di sport: poter stare accanto agli atleti e vivere da vicino le discipline sportive che più appassionano o che si praticano anche se non a livello agonistico, è una delle ambizioni che può spingere tutti gli appassionati a seguire ed intraprendere questa strada che, c’è da dire, la maggior parte delle volte risulta anche essere redditizia.

Per raggiungere questo sogno, però, è bene non improvvisare ed affidarsi nella propria preparazione sportiva a persone competenti ed esperte nel settore, che sappiano sia formarti ma anche guidarti nella gestione di questo lavoro.

Come Diventare Massaggiatore Sportivo: i Corsi che Devi Seguire

Per diventare massaggiatori sportivi è necessario seguire dei corsi di formazione, che insegnano come praticare massaggi agli atleti per preparare il corpo alle competizioni e rilassarlo dopo le gare.

corsi di massaggiatori sportivi Diabasi offrono a tutte quelle persone che vogliono intraprendere questa attività, facendo dei propri sogni il lavoro di ogni giorno, competenza e professionalità ed hanno il compito di fornire ai partecipanti tutte le basi non soltanto per una buona formazione e preparazione ma anche per eccellere nella propria attività.

Quali sono le caratteristiche principali dei corsi per massaggiatori sportivi Diabasi?

Innanzitutto, un vantaggio fondamentale è da non sottovalutare è che questi tipi di corsi sono organizzati non soltanto nelle grosse città italiane come Milano, Torino, Roma ma gli stessi vengono ad essere organizzati praticamente in ogni regione italiana, cosicché i diretti interessati non avranno nemmeno l’esigenza di spostarsi per seguire i corsi.

Inoltre, esistono due principali livelli del corso, da base ad avanzato, ciascuno dei quali avente il compito di fornire gradi di preparazione diversi ed individualizzati in base all’esperienza intrinseca del singolo partecipante.

I corsi sono tenuti solo ed esclusivamente nei week end, per permettere ai beneficiari di non avere interferenze con la normale attività lavorativa.

Difatti, le lezioni sono tenute nei week end dalle ore 09:30 alle ore 17:30, con ovviamente una piccola pausa pranzo, per permettere ai partecipanti di rifocillarsi.

Il tutto, avviene a costi assolutamente competitivi, che variano leggermente in base alle sedi, che i partecipanti possono facilmente verificare collegandosi al sito internet e facendone richiesta.

In brevissimo tempo, un esperto incaricato avrà cura di ricontattare e fornire questa ed ulteriori preziose informazioni al partecipante che può decidere di iniziare il corso in qualsiasi momento dell’anno.

Quali sono le principali competenze fornite dai corsi per massaggiatore sportivo Diabasi?

L’unico requisito richiesto per frequentare il corso per massaggiatore sportivo Diabasi è la frequentazione del corso di massaggio svedese effettuato presso la scuola di Diabasi stessa o comunque presso altri istituti di formazione. Inoltre per poter accedere è consigliata la frequentazione del corso di massaggio decontratturante.

Le principali competenze che verranno fornite ai partecipanti riguarderanno tecniche e variabili del massaggio sportivo, postura, analisi del ruolo fondamentale delle tecniche di stretching, diversi tipi di massaggi sportivi e non.
Verranno, inoltre, forniti una serie di materiali didattici per meglio favorire l’apprendimento del partecipante.

Differenza tra Massaggio Sportivo e Massaggi da Infortunio

Il massaggio sportivo non è quello che viene praticato quando un’atleta si fa male o subisce un infortunio, ma una manipolazione che aiuta i muscoli ad avere migliori prestazioni e a sciogliere le contratture e l’accumulo di acido lattico a fine di una gara o un’allenamento.

Tra le principali tecniche del massaggio sportivo, come il frizionamento, lo sfioramento, la vibrazione, la percussione e tante altre ancora.

Si tratta di due tipologie di massaggio totalmente diverse e praticate da figure professionali con competenze differenti.

In caso di lesione muscolarestiramentostrappo, è necessario a seconda del danno l’intervento di un fisioterapista, un ortopedico o un medico dello sport esperto.

Anche i tempi del trattamento sono nettamente diversi, mentre il massaggio sportivo aiuta ad ottenere un’immediata ripresa agonistica, in caso di infortunio è necessario fare più sedute di fisioterapia.

In genere in caso di lesioni muscolari l’atleta comincia a poter riprendere le sue normali prestazioni dopo almeno 3 settimane.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.