Si Può Dimagrire Con Il Caffè?

Si Può Dimagrire Con Il Caffè?

Prendere un caffè dopo i pasti non è solo un piacere e per molti un’abitudine a cui non si può rinunciare, ma rappresenta anche un aiuto per il nostro corpo.

Quali sono gli effetti del caffè sul nostro organismo? E’ vero che il caffè fa dimagrire?

Scopriamo assieme quali sono gli effetti benefici del caffè e come può aiutarci nella dieta.

Proprietà e Benefici del Caffè

Quali Sono Gli Effetti del Caffè sul Nostro Organismo?

Le principali proprietà benefiche e le caratteristiche nutrizionali del caffè sono dovute per la maggior parte alla caffeina, un alcaloide naturale che si trova in grande quantità nelle piante di caffè, presente anche nel cacao, nel té sotto il nome di teina, nel guaranà e nel mate.

Oltre alla caffeina il caffè contiene diverse sostanze ad azione antinfiammatoria, antimutagena e antiossidante.

Gli effetti benefici e le Proprietà del caffè:

  • Effetto digestivo – il caffè stimola la secrezione gastrica e la secrezione biliare, aiutando la digestione, soprattutto dopo i pasti principali.
  • Effetto tonico e stimolatorio – ha proprietà energizzanti, stimola la funzionalità cardiaca e nervosa, aiuta a svegliarsi e ad affrontare la stanchezza.
  • Effetto lipolitico – favorisce la perdita peso, stimolando il corpo a bruciare grassi a scopo energetico e per la termogenesi, aiutando a bruciare più calorie.
  • Effetto anoressizzante – il caffè è un anti-fame naturale, molto utilizzato contro gli attacchi di fame e per diminuire l’appetito quando si è a dieta.

Il Caffè Fa Dimagrire?

Il caffè consumato rigorosamente senza zucchero ha solo 3 calorie ma soprattutto è un potente bruciagrassi naturale.

La caffeina, assunta con moderazione, aiuta a velocizzare il metabolismo, permettendo lo smaltimento dei lipidi.

Ecco perché chiudere un pasto con il caffè è un’ottima abitudine per controllare l’assunzione di grassi.

Oltre all’azione bruciagrassi, il caffè è noto anche per il suo effetto anti-fame che aiuta a controllare l’appetito soprattutto per chi segue diete ipocaloriche.

Come si legge su metodiperdimagrire.it, anche il caffè verde, cioè quello non tostato, ha un’effetto coadiuvante sulla perdita peso e nel dimagrimento. Ecco perchè molti integratori alimentari per perdere peso hanno come componente principale la caffeina per aiutare il metabolismo.

Ovviamente se il caffè viene consumato con lo zucchero, i suoi effetti lipolitici diminuiscono. Quando il caffè viene bevuto dolce dopo i pasti si secerne più insulina per azione dello zucchero, ed anzi si favorisce l’accumulo di grasso.

Se non riesci a bere il caffè amaro, dovresti provare a prepararlo con una macchinetta a cialde: spesso il caffè della moka risulta più amaro.

Inoltre in commercio esistono diverse varietà di cialde di caffè, dalle più leggere con un sapore corposo alle più forti e amare, tutto sta quindi nell’abituarsi ad eliminare lo zucchero e scegliere la varietà di caffè più dolce.

In alternativa prova i dolcificanti artificiali adatti per la dieta.

Oltre a questi effetti sul metabolismo, il caffè può dare benefici in particolare alle donne che vogliorno essere toniche e in forma. Si è visto infatti che il caffè aiuta a combattere la formazione di cellulite.

Ricorda che come ogni cosa non bisogna esagerare con le quantità, se è vero che il caffè aiuta a dimagrire, è anche vero che preso in dosi eccessive ha degli effetti collaterali. Chi soffre di gastrite e/o di reflusso esofageo deve evitarlo o berlo in piccole quantità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.