Tettine di Grasso: Come Bruciarle?

Tettine di Grasso: Come Bruciarle?

Tettine di Grasso: Come Bruciarle?- Molti rappresentanti del cosiddetto “Sesso forte” hanno un aspetto pettorale non propriamente tonico e piacevole esteticamente, spesso si formano degli accumuli di grasso in corrispondenza delle ghiandole mammarie. Se anche tu hai questo problemino, vuoi eliminarlo?

Certo, anche gli uomini hanno le ghiandole mammarie ma il differente quadro ormonale rispetto alle donne fa in modo che restino abbozzate, che non si sviluppino, semplicemente perché non ce n’è bisogno, l’uomo non ha necessità di allattare. La natura ha pensato anche a questo.

Al momento del concepimento siamo tutti uguali, maschi e femmine, solo nel corso della formazione e successivo sviluppo il corredo genetico farà sviluppare le caratteristiche sessuali. Ad un certo momento della vita si accende un interruttore genetico che fa produrre certi ormoni invece di altri sviluppando i caratteri sessuali.

Cosa sono le Tettine di Grasso?

Le cosiddette Tettine negli uomini sono quasi sempre semplici accumuli di tessuto adiposo in corrispondenza delle ghiandole mammarie, non c’entrano nulla con il sesso o con la virilità.

Per Bruciare le Tettine di Grasso la strada passa per una riduzione della massa grassa e lo sviluppo muscolare. Questo significa un’alimentazione equilibrata e sana ed esercizio fisico. Per eliminare il grasso occorre fare in modo di andare in deficit calorico.

I casi sono due:

  • Introduciamo meno calorie di quante ne consumiamo con un adeguamento dell’alimentazione
  • Consumiamo più calorie di quante ne introduciamo

L’ideale è agire in entrambi i modi in modo da ridurre gli accumuli adiposi e tonificare i muscoli nello stesso tempo.

L’attività fisica, quindi, è fondamentale nella strategia per bruciare quelle antiestetiche Tettine. La migliore attività fisica è quella Cardio e tra queste consigliamo particolarmente la Corsa, il ciclismo, il nuoto o la camminata veloce.

Una tecnica ottima è il cosiddetto Interval Training:

  • durante la corsa , ogni 6 minuti di corsa a ritmo normale, fai 30/60 secondi a ritmo forte.
  • La stessa cosa se sei in bicicletta: ogni 6 minuti fai una “Volata” di un minuto.

Con questa tecnica ottieni l’effetto “Afterburn” che consiste nel continuare a bruciare l’ossigeno in eccesso anche nelle ore successive all’allenamento, bruciando calorie.

In  presenza di problemi articolari che impediscono alcune attività, potrai fare esercizio al vogatore o con altre macchine nella tua palestra. Ottimo anche lo sport di squadra che realizza proprio alternanza di ritmi che è quello che ti serve.

Se il problema non è il grasso?

In alcuni casi la Tettine non sono costituite da grasso ma ma tessuto mammario vero e proprio. Il nome scientifico è “Ginecomastìa” e trova la sua causa in uno sbilanciamento ormonale, un calo di testosterone o aumento di estrogeni.

Molte patologie possono portare a questi squilibri, da problemi all’ipofisi (una piccola ghiandola nel cervello che funge da “regista” degli ormoni) fino a malattie dell’apparato riproduttivo, dei testicoli oppure anche può essere originato semplicemente dall’assunzione di certi farmaci.

In questo caso occorre che ti rivolga ad uno specialista per identificare il problema e correggerlo, quasi sempre  con adeguati farmaci, raramente è necessario un intervento chirurgico.

Ti è servito questo articolo? Commentalo e seguici su Facebook.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.